Azioni, obbligazioni, btp, titoli di stato: come e dove investire in Europa dopo taglio rating Marzo

Dove investire per ottenere rendimenti buoni dopo il taglio rating di Fitch



Azioni hi tech, titoli della sanità e oro: sono questi gli investimenti consigliati dagli esperti, capaci di rendere maggiormente all’indomani del taglio del rating operato dall’agenzia Fitch. Venerdì sera, infatti, l’agenzia di rating ha abbassato il rating dell'Italia a BBB+.

E, in seguito a tale decisione, Corriereconomia ha parlato di grandi novità per chi desidera ora investire, riportando in auge l'oro, consigliando in portafoglio l'introduzione di piccole quote azionarie di azioni europee tecnologiche e specializzate sulla cura della persona oltre all'ingresso di un'obbligazione Bei in titoli canadesi e al debutto di uno strumento che investe in titoli azionari value.

Queste le strategie vincenti illustrate da Raffaele Zenti, alla guida delle strategie di consulenza di Advise Only. Consigliati anche i Btp, grandi protagonisti dell'ultimo anno, fortemente presenti nei portafogli degli investitori sia più propensi al rischio che meno, mentre sono del tutto assenti in quelli realizzata per gli investimenti degli euro-pessimisti, dove accanto a una piccola quota di azioni e a un 9% di oro (anche in questo caso si tratta di un Etf che replica l'andamento de metalli giallo) ci sono le emissioni pubbliche americane, svedesi o canadesi.

Bene anche le obbligazioni e le azioni, sia Usa che dell’area euro. Se, infatti, è vero che le condizioni macroeconomiche generali, soprattutto in Europa, non sono buone, è possibile individuare aziende che realizzano stabilmente una crescita dei profitti a doppia cifra, indipendentemente dalle condizioni generali dell'economia.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il