BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi case 2013 medi in città italiane: Brescia, Novara, Ancora, Parma, Perugia, Foggia, Taranto

Scendono i prezzi delle case ma gli acquisti sono ancora bassi: i dati



Il  primo Rapporto sul mercato immobiliare di Nomisma ha evidenziato una notevole contrazione dei prezzi delle case per il biennio 2013-2014: ciò che emerge è che negli ultimi tre mesi del 2012 l’economia italiana ha continuato a contrarsi in misura significativa (meno 0,9% sul periodo precedente), facendo registrare il sesto trimestre consecutivo di riduzione dell’attività produttiva.

Nella media del 2012, il Prodotto interno lordo è sceso del 2,4% rispetto all’anno prima, risentendo della caduta senza precedenti della domanda interna (meno 5,2%).

L’inasprimento dei criteri di erogazione del credito e la crisi economica hanno prodotto una nuova e più pesante contrazione nelle erogazioni finalizzate all’acquisto di abitazioni che, a preconsuntivo del 2012, si sono attestate nell’ordine di 25,8 miliardi di euro, con una flessione del 47,4% rispetto al 2011.

Dal Rapporto è emerso inoltre un forte calo tendenziale delle quotazioni rilevato nelle 13 città intermedie appartenenti al campione Nomisma, il più intenso dall’inizio della crisi ad oggi.

Il ridimensionamento dei prezzi, però, non basta a riportare nuova linfa al comparto, poichè l’interesse potenziale delle famiglie dipende anche dalle offerte del settore bancario.

Per fare qualche esempio di prezzi attuali, in Puglia, a livello regionale il prezzo medio degli immobili è diminuito del 6,5% su base annua, e del 3% su base semestrale, le province hanno evidenziato differenze rilevanti l’una dall’altra.

La flessione dei prezzi è stata comune su tutto il territorio, ma nella provincia di Foggia la contrazione annuale è stata quasi doppia rispetto alla media regionale, arrivando al 11,6% su base annua. Dietro la provincia di Foggia, che è quella che ha sofferto di più, c’è quella di Taranto (-7,5%), seguita dalla provincia di Lecce, meno 4,9% in soli sei mesi.

Anche il capoluogo della Regione vede i prezzi delle case scendere, ma resta sotto la media pugliese: Bari segna un -5,2% in un anno, calo registrato soprattutto nel secondo semestre.

Per conoscere ulteriori dati cliccare qui:


http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-03-20/quanto-costa-casa-citta-150431.shtml?uuid=AbET5vfH

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il