Symantec contro Microsoft accusandola di aver utilizzato protezioni Symantec in Windows Vista

Symantec porterà Microsoft in tribunale accusando uno sviluppatore del colosso di Redmond di aver rubato tecnologie di storage dati da Veritas, ora di proprietà della stessa Symantec.



Symantec porterà Microsoft in tribunale accusando uno sviluppatore del colosso di Redmond di aver rubato tecnologie di storage dati da Veritas, ora di proprietà della stessa Symantec.

Queste tecnologie di archiviazione sono inoltre state integrate in Windows Vista, che verrà rilasciato in versione ufficiale a inizio 2007.

Symantec vuole un'ingiunzione per frenare lo sviluppo di Vista e la prossima versione del server software Longhorn. Microsoft rigetta ogni accusa, definendola infondata, dal momento che afferma di aver acquistato i diritti da Veritas nel 2004, per tutte le tecnologie di rilievo.

L'attrito tra Symantec e Microsoft, ora giunte ai ferri corti per brevetti sullo storage, in realtà è iniziato molti mesi fa, con l'interesse di Microsoft per il mercato della sicurezza.

Microsoft ha più volte ripetuto che il prossimo sistema operativo Windows Vista sarà blindato, sotto il profilo della sicurezza. Inoltre l'ingresso di Microsoft nel mercato della sicurezza con Windows OneCare, sta da tempo mettendo in allarme i vendor della security

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il