Btp Italia 15-18 Aprile 2013: rendimento asta si aggiunge premio fedeltà. E si può sempre vendere

Nuova emissione Btp italia: quando si tiene e rendimenti



La nuova emissione del Btp Italia legato all’inflazione italiana si terrà dal 15 al 18 aprile e gli esperti consigliano di affrettarsi nell’acquisto considerando che secondo le previsioni la richiesta sarà altissima.

Il Bpt Italia fornisce all'investitore una protezione contro l'aumento del livello dei prezzi italiani, con cedole pagate semestralmente che offrono un tasso reale annuo minimo garantito collegato all'indice Istat dei prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (Foi).

Il Btp Italia può essere sottoscritto da tutti i risparmiatori, privati e famiglie, per un taglio minimo di 1.000 euro e senza limiti di acquisto e basta recarsi presso la filiale della Banca o presso l’ufficio postale dove si detiene un conto titoli o effettuare l’acquisto direttamente online attraverso le funzioni di home banking.

Come accaduto per le precedenti emissioni, il collocamento dei Btp Italia avverrà sulla piattaforma elettronica Mot di Borsa Italiana-London Stock Exchange Group. I tassi di rendimento del nuovo Btp Italia saranno comunicati qualche giorno prima del via dell’asta.

Chi acquista i Btp Italia all'emissione e li mantiene fino alla scadenza è previsto un premio di fedeltà del 4 per mille lordo sul valore nominale dell'investimento. Il premio resta anche nel caso di successione per decesso, a condizione che gli eredi detengano il titolo fino alla fine.

Niente premio, invece, in caso di donazione. Chi vuole rivendere il Btp Italia sul mercato secondario può ovviamente farlo senza alcun tipo di vincolo (ma perde il premio).

La tassazione degli interessi al 12,5% si rivela molto vantaggiosa rispetto, per esempio, ai conti deposito, sui quali grava un'aliquota del 20% per quanto riguarda i redditi da capitale (più l'imposta di bollo dell'1,5 per mille sull'intera somma investita).


 

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il