BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: decreto il 2 Aprile 2013. Novità su attuazioni Decreto Fornero non allargamento platea

In Aula il 2 aprile la questione esodati: cosa si prevede



Debiti della pubblica amministrazione e questione esodati il prossimo due aprile in aula: per questo motivo è stata istituita una Commissione speciale in materia.

In particolare, la supercommissione dovrà esaminare la relazione del governo per l'aggiornamento del Def, propedeutica al decreto sui debiti della pubblica amministrazione, lo schema di Dpr sull'8 per mille e lo schema di decreto che riguarda i requisiti di accesso alla pensione per gli esodati.

Secondo la Ragioneria di Stato, oltre i 130mila tutelati, sono 314mila gli esodati non salvaguardati che sono stati messi in disparte dalla riforma Fornero e dagli interventi precedenti.

Di questa platea, nessuno, ad oggi, ha ancora ricevuto un euro di pensione, nonostante gli sforzi di Inps e Ministero per risolvere il problema. Il compito della Commissione sarà non quello di dar vita a novità che possano tutelare ulteriori esodati, quanto assicurarsi che i provvedimenti già realizzati dal governo vengano messi in atto per assicurare la salvaguardia ai primi tutelati.

Altra questione da risolvere quella dei debiti della pubblica amministrazione verso le imprese, dei 70 miliardi che ancora da riconoscere ai privati, il governo aveva promesso lo sblocco dei primi 48 tra 2013 e 2014, ma è arrivato lo stop di Bruxelles, perché secondo la commissione europea, una tale manovra avrebbe effetti deleteri sul deficit pubblico.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il