BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti deposito-conti correnti: migliori offerte Marzo 2013. Confronto rendimenti e condizioni

Conti correnti con conti depositi: le migliori offerte



Scegliere il conto corrente è un’operazione che richiede ormai attenzione soprattutto per le proprie esigenze e le operazioni che si intende svolgere.

Oggi, poi, il conto può diventare anche un investimento, perché se si dispone di un po’ di liquidità in più si può aprire un conto deposito con conto corrente associato e vincolare così una certa somma di denaro per poter ottenere buoni rendimenti.

Il vantaggio di aprire un conto corrente con conto deposito associato è quello di ottenere un rendimento vincolando una certa somma di denaro per un determinato periodo di tempo, e si tratta dei conti depositi vincolati, che prevedono tassi d’interessi lordi annui che in alcuni casi raggiungono il 5,00%.

Supermoney, il comparatore gratuito online, simulando un deposito di 20.000 euro e selezionando il filtro ‘Conto Corrente Associato’ ha ottenuto come risultati offerte di conti correnti con conti depositi associati fra le migliori attualmente disponibili.

Si tratta di Conto Webank, che offre un tasso d’interesse lordo annuo di 3,50% (netto 2,80%) per i vincoli a 18 mesi, con tasso base al di sopra della media, dello 0,85% annuo. Il conto offre la possibilità di estinzione anticipata (con perdita degli interessi maturati) ed è a carico del cliente il pagamento dell’imposta di bollo di 34,20 euro annui (51,30 euro per i vincoli a 18 mesi).

A seguire troviamo l’offerta conto deposito CashPark Vincolato di Banca Fineco, che prevede un tasso d’interesse annuo lordo del 3,00% (2,40% al netto delle imposte) per i vincoli a 24 mesi; il pagamento dell’imposta di bollo e il tasso base in questo caso è dell’1,00%.

Infine, c’è l’offerta di CheBanca! Che prevede per il suo conto deposito un tasso d’interesse annuo lordo del 2,75% (2,20% netto) vincolando le somme per 12 mesi; l’imposta di bollo di 30 euro è a carico del cliente e anche in questo caso il tasso base è dell’1,00%.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il