BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mini Aspi: domanda entro 2 aprile 2013 per indennità disoccupazione. Come fare richiesta

Mini Aspi: cos’è, come funziona e chi può richiederla. Le scadenze



Scade martedì 2 aprile il termine per presentare la richiesta di accesso alla mini Aspi, la nuova indennità di disoccupazione entrata a regime dal primo gennaio scorso.

La nuova mini Aspi, assicurazione sociale per l'impiego, sostituisce l'indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti e i requisiti assicurativi e contributivi sono quelli della disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti (aver svolto attività lavorativa per almeno 78 giorni l'anno scorso e aver versato un contributo di disoccupazione da almeno due anni).

L’istituzione di questa nuova cassa di disoccupazione limitatamente all’anno scorso, si è resa indispensabile per traghettare il sistema del welfare dal sistema delle indennità tout court a quello delle assicurazioni sociali, entrato in vigore a inizio 2013.

La nuova indennità erogherà un contributo consistente nella metà delle settimane di lavoro nell’anno 2012. La nuova mini Aspi è destinata a lavoratori, o ex lavoratori, che abbiano maturato, nel corso del 2012 un periodo di disoccupazione ordinaria non agricola in base a un licenziamento o alla conclusione naturale di un contratto non rinnovato.

Tra i destinatari della prestazione, anche i lavoratori che hanno sciolto i vincoli di lavoro in seguito al ricorso alla risoluzione consensuale come introdotto dall’ultima riforma del lavoro, o per dimissioni presentate da donne in maternità o per giusta causa.

La mini Aspi 2012 assicura ai lavoratori un’indennità pari al 75% della retribuzione media sugli ultimi 24 mesi, purché non si oltrepassino i 1800 euro, o al 75% di 1180 euro più il 25% del risultato tra la sottrazione della retribuzione media e, appunto, la quota base di 1180 euro.

Le richieste di accesso al trattamento di disoccupazione per l’anno 2012 devono essere inoltrate entro il prossimo 2 aprile nel database dell’Inps, o tramite centralino telefonico attraverso il numero 803164 gratuito da rete fissa o 06164164 da rete mobile a pagamento.

Dopodichè, se la domanda sarà accettata, la mini Aspi verrà saldata una tantum e non ogni 30 giorni, attraverso accredito su c/c bancario, postale o su libretto postale o tramite bonifico domiciliato presso Poste Italiane allo sportello di un ufficio postale rientrante nel CAP di residenza o domicilio del richiedente.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il