BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tares: tassa rifiuti 2013 si paga a Maggio con vecchie regole. Aumento a Dicembre

Rinviato decreto P.A. e slitta Tares: si paga a dicembre



Mentre è slittato il decreto sulla restituzione debiti alle P.A. da parte dello Stato, e l’ipotesi aumento dell’irpef regionale, è stata rinviata a dicembre la nuova tassa sui rifiuti Tares.

Ora, il governo varerà il decreto legge per lo sblocco delle risorse per i pagamenti dei Comuni alle imprese entro fine settimana o al più tardi lunedì prossimo, e da subito saranno disponibili 7 miliardi di euro.

Il rinvio è stato così motivato: “Il Ministro dell'Economia e Finanze Vittorio Grilli, in accordo con il Ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, anche a seguito delle articolate risoluzioni approvate da Camera e Senato ha fatto presente al Presidente del Consiglio l'opportunità di proseguire gli approfondimenti necessari per definire il testo del decreto sui pagamenti dei debiti commerciali della P.A. Pertanto il Consiglio dei Ministri previsto per oggi si terrà nei prossimi giorni”.

Intanto, è slittato a dicembre il pagamento della Tares, la nuova tassa sui rifiuti, che inizierà dal prossimo mese di maggio, ma i 30 centesimi in più a metro quadro previsti verranno applicati solo da dicembre.

Il presidente dell'Anci, Graziano Delrio, ha precisato che la maggiorazione di 0,30 euro in più a dicembre “andrà direttamente allo Stato. Con l'accordo sottoscritto con il governo eviteremo il deficit di liquidità che avrebbe creato grossi problemi alle imprese del trattamento rifiuti”. Le scadenze per il pagamento della Tares dovrebbero tenersi a maggio, settembre e dicembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il