BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: cambiare decreto Fornero con vecchie regole e requisiti pensioni per Commissione Camera

Questione esodati: ok dalla Camera. Decreto da cambiare



La Commissione Speciale della Camera ha dato il via libera unanime al parere sul III decreto Fornero per gli esodati, ma tra le condizioni posta quella di ripristinare il testo originario della norma, così come previsto dalla Legge di stabilità.

L'invito al governo a ripristinare la norma originaria riguarda soprattutto il numero dei soggetti interessati alla salvaguardia: la legge di Stabilità assicurava infatti la copertura finanziaria ad un terzo contingente di esodati, 10.130, che si aggiungevano alle due precedenti tranche rispettivamente di 65.000 e di 55.000 persone. 

La Commissione ha specificato nel documento di auspicare che il nuovo Parlamento “giunga definitivamente a una risoluzione strutturale”. Nella sua relazione Donata Lenzi (Pd) ha sottolineato come un articolo del decreto di attuazione non corrisponda al testo della legge, perché inserisce un piccolo comma riguardante i ‘prosecutori volontari’ e per i quali introduce una limitazione non prevista dalla legge.

Ma la divergenza tra il decreto e la legge di stabilità, ha spiegato il ministro del Lavoro Elsa Fornero, dipende da una indicazione della Ragioneria generale dello Stato.

Dopo il via libera, i deputati hanno, inoltre, sollecitato il governo a chiarire definitivamente i numeri della platea di soggetti interessati. La stessa Lenzi ha, infatti, detto: “Penso che il Governo debba recepire quanto chiesto dalla Commissione perché la discrasia (tra la legge e il D.M., ndr.) è tale da giustificare una montagna di ricorsi”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il