BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: nuovo decreto Aprile 2013 rinviato entro lunedì prossimo. Le novità e cambiamenti previsti

Ancora aperta la questione esodati: le novità



Si continua a parlare di questione esodati e le novità che si attendevano per martedì 2 aprile sono state ancora rimandate.

Intanto, la commissione speciale della Camera, con voto unanime, ha approvato il testo proposto dalla relatrice, Donata Lenzi (Pd), che prevede la richiesta al governo di modificare alcuni punti del decreto, come quello relativo ai lavoratori esodati che hanno versato contributi volontari prima della data del 4 dicembre 2011.

“Il testo approvato dal Parlamento, ha sottolineato Lenzi, era chiaro su questo punto, mentre le successive interpretazioni restrittive presenti nel decreto non sono accettabili. Sollecitiamo anche il Governo a darci un quadro finalmente completo sulla reale entita' della platea degli esodati e di garantire il monitoraggio di quanto si sta facendo”.

Nel parere della commissione vi è anche una ‘osservazione’ proposta da M5S e accolta dalla relatrice Donata Lenzi, in cui si chiede all'Inps di effettuare “un preciso censimento di tutte le domande presentate, in modo che il governo possa prontamente fornire al Parlamento un quadro completo della platea dei potenziali beneficiari che resteranno esclusi, auspicando che il nuovo Parlamento giunga definitivamente ad una risoluzione strutturale”.

Secondo Titti Di Salvo, vicepresidente del gruppo Sinistra Ecologia Libertà, inoltre “Il nuovo decreto sugli esodati, il terzo della serie non risolve in via definitiva il problema, perchè se non è certo il numero della platea, è assolutamente certo che si tratta di un numero molto più alto e sicuramente in crescita, in relazione alla recessione e ai nuovi limiti di età necessaria per accedere alle pensione: si tratta di almeno altre 200mila persone”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il