BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: pensioni per tutti con modifica Riforma Fornero. Ma solo parere Commissione

Cambiamenti necessari per pensioni esodati: la situazione



La Commissione speciale della Camera ha chiesto che nel decreto interministeriale per l'attuazione delle norme sugli esodati vengano rispettate le disposizioni previste dal decreto 'salva Italia' del 2011 per l'acceso alla pensione da parte di tutti coloro che, prima del 4 dicembre 2011, siano stati autorizzati a versare i contributi volontari.

Questo quanto proposto dalla relatrice in Commissione, Cinzia Lenzi. L'invito al governo a ripristinare la norma originaria della Legge di Stabilità riguarda soprattutto il numero dei soggetti interessati alla salvaguardia: la legge di Stabilità assicurava infatti la copertura finanziaria ad un terzo contingente di esodati, 10.130, che si aggiungevano alle due precedenti tranche rispettivamente di 65.000 e di 55.000 persone.

Ciò che, dunque, ci si aspetta dal prossimo decreto di aprile, non sono novità per quei lavoratori che si trovano ancora sospesi nel mezza tra ‘il senza lavoro e il senza pensione’, quanto la definizione e l’attuazione dei decreti già stabiliti dal governo Monti.

Questo è il compito essenziale che spetta alla nuova super Commissione, composta da 40 deputati e tre segretari di presidenza, Manfred Schullian del Gruppo Misto, Davide Caparini della Lega e Annalisa Pannarale di Sel.

Il problema fondamentale è che oltre alla platea dei 130mila salvaguardati vi sono ancora migliaia di persone, 200mila secondo le stime, ma 314mila secondo i calcoli della Ragiioneria di Stato, che rischiano ancora di vedersi tagliati fuori dalle tutele. Servirebbe, dunque, trovare una soluzione definitiva attraverso cambiamenti nella riforma Fornero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il