BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto esodati, Tares, pagamenti PA-aziende, iva approvato sabato-domenica Aprile 2013

Decreto novità approvato oggi o domani: le misure



Approda domani in Consiglio dei Ministri il decreto su Tares, ormai rinviata a dicembre, Iva, esodati e debiti Stato-P.A. Saranno in tutto 40 miliardi in due anni (20 nel 2013 e 20 nel 2014) gli euro reperiti mediante l'emissione di titoli di Stato: questa la copertura del decreto, secondo l'ultima bozza, per il pagamento dei debiti della P.a.

L'ok del governo al decreto che libererà i primi 40 miliardi degli ormai 100 di debito delle pubbliche amministrazioni verso le aziende, arriverà nel weekend. I ministri sono già pronti e si punta a velocizzare i tempi al massimo, considerando anche lo stop del precedente Cdm.

La misura è auspicata anche dal presidente della Bce, Mario Draghi, secondo cui “la misura di stimolo più importante che un Paese possa dare è restituire gli arretrati, che in alcuni casi valgono diversi punti di Pil”, cioè possono aiutare a spingere una crescita ora sotto zero.

Per quanto riguarda le altre questioni, se è ormai certo il rinvio a dicembre della Tares, la nuova tassa sui rifiuti che sostituisce la Tarsu e che sarà decisamente più salata della sorella maggiore per gli italiani, in discussione anche l’ipotesi di congelamento dell’aumento dell’Iva previsto per luglio, dal 22 al 23%. Ma l’approvazione del decreto sarà fondamentale anche per quanto riguarda la questione esodati, fra eventuali conferme e novità che si attendono.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il