BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scatti anzianità docenti scuola pagati in stipendio Maggio 2013 non in busta paga Aprile

Pagamenti scatti di anzianità da maggio 2013: come si procederà



Gli scatti di anzianità per il personale della scuola saranno pagati con lo stipendio di maggio, non più, dunque, nelle buste paga di aprile, e le attività di elaborazione del CCNL sono programmate per venerdì 12 aprile 2013, per cui le Ragionerie Territoriali dello Stato dovranno provvedere alla chiusura dei lotti in attesa di convalida, entro le 14 di venerdì 12 aprile.

Lo sblocco degli scatti stipendiali 2011 è arrivato dopo una lunga trattativa con i sindacati, FLCIGL esclusa, che ha condotto alla decurtazione del fondo di istituto e dei finanziamenti per le scuole in aree a rischio.

Nel mese di marzo erano stati, infatti, approvati i pagamenti degli scatti di anzianità, almeno per il 2011. L’entrata in vigore del D.L. 78/2010 ha determinato il differimento di 3 anni in avanti del termine di maturazione delle classi stipendiali.

Nel 2011 un decreto ha ridotto il ritardo a due anni e con il CCNL firmato da Gilda, Cisl, Uil e Snals (la Cgil non ha firmato) è stato recuperato un altro anno. L’aumento medio così ottenuto è di circa 1000 euro l’anno per tutti e di circa 4mila euro sulla buonuscita (Tfs o Tfr).

L’aumento produrrà effetti chiaramente anche sulla pensione. Si parla di aprile o maggio per l'applicazione pratica. Alle scuole sarebbero già dovuti arrivati i fondi del FIS ridotti della percentuale prefissata dall'accordo. Resta ora da definire il reperimento dei fondi per il 2012.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il