BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pd-Pdl: alleanza nuovo Governo 2013. Imu e non solo gli 8 punti di Berlusconi. No di Bersani

I programmi di Bersani e Berlusconi: i punti



Una grande alleanza Pd-Pdl per un nuovo governo in Italia. L’ipotesi sembra ancora irrealizzabile per il ribadito no da parte del segretario del Pd Pierluigi Bersani, da sempre ‘contro’ un’alleanza con Silvio Berlusconi che, al contrario, sin dall’inizio si è detto disponibile ad un accordo col Partito Democratico. Intanto sono otto i punti programmatici presentati sia da Belusoni che da Bersani.

In sintesi il Cavaliere propone abolizione dell'Imu sulla prima casa e restituzione importi versati nel 2012; revisione dei poteri di Equitalia; riconoscimento alle imprese di detrazioni se assumono giovani; sburocratizzazione delle attività di impresa; abolizione dei contributi pubblici per le spese sostenute da partiti e movimenti politici; norme per la riforma del sistema fiscale; elezione diretta del Presidente della Repubblica e rafforzamento dei poteri del Presidente del Consiglio; e riforma della giustizia.

Le proposte di Bersani: conciliare la disciplina di bilancio con investimenti pubblici produttivi e ottenere maggiore elasticità negli obiettivi di medio termine della finanza pubblica; misure urgenti sul fronte sociale e del lavoro e allentamento Patto di stabilità; riduzione e redistribuzione dell'Imu, blocco dei condoni e rivisitazione delle procedure di Equitalia; riforma della politica e della vita pubblica; novità sulla giustizia, legge su corruzione, prescrizione e falso in bilancio; conflitto interesse, incandidabilità, ineleggibilità; economia verde e sviluppo sostenibile; prime norme sui diritti: cittadinanza per chi nasce in Italia e norme sulle unioni civili di coppie omosessuali secondo i principi della legge tedesca; e norme per settore istruzione e ricerca.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il