Mutui: fondo solidarietà moratoria 2013 bloccato. Nessun aiuto per sospendere pagamento rate

Stop al Piano Famiglie: nessun aiuto alle famiglie in difficoltà



Stop alla sospensione mutui: si è, infatti, conclusa l’attività del Piano Famiglie nato tre anni fa da un accordo tra l’ABI e le associazioni consumatori per aiutare le famiglie in difficoltà, mentre il Fondo di solidarietà del ministero delle finanze non può essere attuato perché dopo 10 mesi non è ancora stato approvato il nuovo regolamento.

Il Fondo di solidarietà, rispetto al Piano Famiglie, permetterebbe di sospendere il mutuo per 18 mesi, per poter accedere l’importo originario del mutuo non deve essere superiore ai 250.000 euro e l’indicatore ISEE del nucleo famigliare non deve superare i 30.000 euro.

Tornando al Piano Famiglie, non è stata rinnovata la possibilità di aiutare le famiglie in difficoltà dando la possibilità di sospendere il pagamento delle rate del proprio mutuo. Il giorno di Pasqua è infatti scaduto il termine ultimo per la moratoria Abi- Consumatori, che doveva essere sostituita dal Fondo di Solidarietà della Consap, la Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici.

Dal primo aprile, però, ogni tutela è scomparsa. La moratoria Abi sui finanziamenti per la casa era giunta alla sua quinta edizione, dopo essere stata utile in quasi 90 mila casi con erogazioni per 606 milioni di euro.

Al posto del Piano Famiglie sarebbe dovuto arrivare il Fondo di Solidarietà, dotato di liquidità (20 milioni di euro) e l'Abi ha già predisposto la modulistica per le domande, ma al momento tutto è bloccato, perché manca un nuovo regolamento attuativo che tenga conto dei nuovi parametri stabiliti dalla riforma Fornero per l'assegnazione dei benefici.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il