BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero treni venerdì 12 Aprile Trenitalia e Trenord confermato. Orari e fasce garanzie

Confermato stop treni venerdì 12 aprile: ultime notizie



Venerdì 12 aprile è stato indetto un nuovo sciopero del trasporto ferroviario dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti, Fast Ferrovie e Orsa Ferrovie, che interesserà i convogli di Trenitalia, ma anche il servizio ferroviario Trenord.

Alla base dello sciopero, spiegano i sindacati in una nota, la mancata soluzione alle tematiche poste a Trenitalia in materia di occupazione, in particolare sulla reinternalizzazione delle attività di manutenzione, sul potenziamento del settore della vendita e dell'assistenza, sulla gestione dei turni di lavoro degli equipaggi e sullo smantellamento Divisione.

La protesta in particolare, si legge in una nota, è indetta per il rinnovo del Contratto nazionale, scaduto da oltre 5 anni; contro lo smantellamento del trasporto pubblico locale, con le pesanti ricadute su dipendenti e cittadini; contro il sistematico smantellamento delle normative, dei diritti e dell'occupazione e contro gli accordi sulla flessibilità; contro una politica dei redditi, sostenuta dalla concertazione sindacale, che anno dopo anno ha prodotto una perdita del potere d'acquisto degli stipendi di almeno il 17,9%; per una politica salariale che metta fine all'impoverimento dei lavoratori; per un rilancio complessivo del trasporto pubblico locale, affinché le risorse siano utilizzate per il miglioramento del servizio e non per ripianare i debiti creati dalle aziende attraverso una cattiva gestione.

A protestare per 24 ore saranno i macchinisti dei treni, i controllori dei mezzi pubblici ed i lavoratori degli uffici e biglietterie di tutta Italia ad eccezione della regione Toscana, come riportato sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Lo stop sarà in vigore dalle 9 alle 17, rispettando i servizi minimi di trasporto così come previsti dalla legge, per cui saranno garantiti i treni a lunga percorrenza saranno garantiti, secondo quanto comunicato da Trenitalia nella pagina web relativa allo sciopero.

Inoltre, i treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arriveranno comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Insieme a Trenitalia, i disservizi interesseranno anche Trenord.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il