BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui agevolati giovani coppie 2012-2013: fondo mai o quasi utilizzato. I problemi e motivi

Fondo giovani coppie difficile da ottenere: i motivi



E’ stato lanciato circa due anni fa il Fondo giovani coppie, istituito dal governo per favorire l'accesso al credito a condizioni agevolate per l'acquisto della prima casa a sposi di età inferiore ai 35 anni.  Eppure, da allora ad oggi sono stati erogati dalle banche nemmeno 100.

La Consap, società del Tesoro che gestisce il fondo ha infatti reso noto che dei 50 milioni stanziati attualmente il fondo risulta impegnato per circa 1,07 milioni di euro a fronte di 96 finanziamenti erogati dalle banche.

Il motivo è presto spiegato: i timori dell’andamento economico globale e il contagio della crisi greca, ad un certo, punto hanno spinto le banche a ‘proteggersi’, per cui le condizioni di accesso al credito per molti istituti operanti in Italia sono sensibilmente peggiorate e questo si è riflesso più che sugli Euribor sugli spread applicati dalle banche.

Così, se ad agosto lo spread medio era inferiore all'1,5% da settembre è decollato in area 3%, raddoppiando. Ma le giovani coppie non sono l'unico target in difficoltà in questo momento di stretta del credito ad accedere al mutuo. Tra i più penalizzati ci sono anche i lavoratori autonomi.

A ulteriore sostegno di persone in difficoltà, ecco arrivare anche un nuovo plafond di 7 milioni di euro complessivi per sostenere con prodotti a tasso agevolato le spese delle famiglie, dall'acquisto della casa agli arredi e passando per il mantenimento dei figli, le cure mediche o l'acquisto di un'auto.

Questo è quanto ha deliberato nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione di Banca Valdichiana per l'erogazione di finanziamenti che, con il tasso agevolato, possono permettere alle famiglie di poter affrontare il futuro con maggiore serenità.

Il presidente di Banca Valdichiana, Mara Moretti, ha tra l'altro fatto presente come la nuova iniziativa per l'accesso al credito a tasso agevolato guardi con particolare attenzione alle giovani coppie con mutui per la casa convenienti e con un piano di ammortamento che può arrivare fino a 40 anni.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il