BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Attentato Boston alla maratona: chi è stato? Terrorismo ma incerti motivi e mandanti

Bombe alla maratona di Boston, Obama: “Troveremo i colpevoli”



E’ di tre morti, tra cui un bambino di 8 anni, e oltre 140 feriti, di cui almeno 19 gravi, e oltre 10 le amputazioni il bilancio delle due esplosioni che a 12 secondi, al traguardo della maratona di Boston, hanno di nuovo fatto cadere gli States nell’incubo del terrorismo.

La prima bomba è esplosa a poche centinaia di metri dal traguardo, alle 15 di lunedì, ora locale. I runner che stavano per raggiungere l'arrivo sono stati travolti dall'onda d'urto, quelli che avevano appena oltrepassato la linea bianca sono rimasti pietrificati dalla terribile esplosione.

Dopo pochi secondo una seconda bomba è esplosa più giù, lungo la strada. “Non abbiamo ancora risposte, ma di una cosa sono sicuro: troveremo i colpevoli. Per noi è come un atto di terrorismo”: ha detto il presidente Usa, Barack Obama, affermando, però, che non si conosce ancora la matrice dell'attentato: se esterna, legata al fondamentalismo islamico, o interna, legata ad estremisti come quelli che il 19 aprile del 1995 fecero saltare in aria un edificio federale ad Oklahoma City, provocando 168 morti e 680 feriti.

L'allarme è stato esteso anche alle città di New York e Washington. Sul cielo di Boston è stato chiuso lo spazio aereo. La Casa Bianca parla di attacco coordinato. Per l'Fbi si tratta di un attentato terroristico.

Al momento è trapelata la notizia che ci sarebbero alcune immagini di un sospetto vestito di nero, con due zainetti sulle spalle. Inoltre, si sta dando la caccia a un furgone preso a noleggio che è stato visto entrare nella strada della corsa appena prima dello scoppio, e poi scappare via.

Sembra che i due ordigni, artigianali, pieni di cuscinetti a sfera, siano stati posti dentro alcuni cestini della spazzatura lungo il marciapiede e siano stati fatti esplodere con un telecomando a distanza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il