BusinessOnline - Il portale per i decision maker




Dichiarazione Imu 2013: nuove scadenze e istruzioni

Dichiarazione Imu 2013 per tutti il 30 giugno. Le novità


E’ fissata per il prossimo 30 giugno la data di scadenza presentazione della dichiarazione Imu 2013, che obbligatoria per tutti quei soggetti in possesso al primo gennaio 2012 di un immobile per il quale la situazione dichiarativa ai fini Ici non è compatibile con la disciplina Imu e da coloro che hanno posto in essere una variazione relativa all’immobile soggetto ad Imu, fino al 5 novembre 2012, quando cioè è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il modello di dichiarazione.

La dichiarazione relativa alla tassa sugli immobili deve essere presentata, in generale, entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta. 

Non vige più, dunque, la regola di presentazione della dichiarazione entro 90 giorni dalla data di possesso dell’immobile, o in caso di variazioni importanti, ma si torna alla scadenza unica per tutti. In vista della scadenza dei pagamenti della Pubblica Amministrazione alle imprese, il legislatore ha ritenuto opportuno definire una data unica per la presentazione delle Dichiarazioni Imu.

Il decreto legge 8 aprile 2013, n. 35 (articolo 10, comma 4) ha modificato il comma 12 ter dell’articolo 13 del decreto legge n. 201 del 2011 convertito in legge n. 214 del 2011, prevedendo che la Dichiarazione IMU debba essere presentata entro fine giugno.

Contemporaneamente, il Ministero delle Finanze ha comunicato nuove norme rispetto al pagamento della prima rata Imu 2013, che deve avvenire entro il 17 giugno in base alle aliquote stabilite dai Comuni e che sono in corso di definizione in questi giorni.




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il 17/04/2013 alle ore 10:58