BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2013: istruzioni per compilazione. Detrazioni spese e documenti necessari

Tutto su compilazione, documenti e detrazioni per modello 730 2013



Il modello 730 2013, dedicato alla dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensioni, si può scaricare gratuitamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate e poi consegnato al proprio datore di lavoro, ad un Caf o ad altro professionista abilitato.

Il termine per la presentazione del modello 730 2013 varia a seconda della modalità di consegna, fissata al 30 aprile 2013 per la presentazione al proprio datore di lavoro e al 31 maggio 2013 per la presentazione presso un centro di assistenza fiscale o un professionista abilitato.

Le novità previste nel nuovo modello 730 riguardano la detrazione d'imposta elevata dal 36 al 50% per chi ha effettuato spese relative ad interventi di recupero del patrimonio edilizio, a condizione che siano state effettuate nel periodo che va dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013.

Stesso discorso per gli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino di immobili danneggiati a causa di calamità naturali, ammesso che sia stato dichiarato lo stato d'emergenza.

La novità di quest'anno prevede che tutti i contribuenti dividano l'importo detraibile in 10 quote annuali; previste anche la detrazione del 55% per gli interventi di installazione di impianti a risparmio energetico estesa agli interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore; l’eliminazione dell'Irpef e relative addizionali per gli immobili non locati dopo l'entrata in vigore dell'Imu.

La stessa novità sarà applicabile anche per i redditi dei terreni condotti direttamente, a differenza del reddito agrario che continuerà ad essere soggetto d'imposta.

Novità anche per i fabbricati di interesse storico o artistico che perdono la consueta agevolazione degli anni precedenti, giacchè da quest'anno l'imponibile calcolato sugli immobili locati sarà costituito dal maggior importo tra rendita catastale effettiva rivalutata e il canone di locazione ridotto del 35%; e per i destinatari dell'8 per mille.

A partire, infatti, dal 2013 beneficeranno della donazione anche la Sacra arcidiocesi ortodossa d'Italia ed Esarcato per l'Europa Meridionale, la Chiesa Apostolica in Italia e l'Unione Cristiana Evangelica Battista d'Italia.

Da quest’anno, inoltre, i contribuenti avranno l'obbligo di riportare sul modello 730 tutti gli immobili posseduti, locati e non, anche se l'imponibile verrà calcolato solo per gli immobili locati con la sola esclusione di quelli non locati e di quelli soggetti a Imu. L'abitazione principale rientra nel quadro del calcolo dell'imponibile Irpef.

Per quanto riguarda i documenti da presentare in sede di dichiarazione dei redditi, dovranno essere conservati documenti relativi a visite mediche specialistiche o generiche e fatture rilasciate dal medico; quelli relativi ad analisi, indagini radioscopiche, ricerche; di spese dentali o per apparecchi acustici o acquisti relativi a occhiali da visita o lenti a contatto; di spese relative a degenze ospedaliere, riabilitazione, ginnastica, massaggi; di rette di case di riposo, e spese di cure termali.

Bisognerà inoltre presentare eventuali ricevute di ticket sanitari per prestazioni effettuate presso il SSN; di spese per l'assistenza ai portatori di handicap e relativi all'acquisto di autoveicoli adattati; e documenti relativi a spese di mutui, la certificazione relativa agli interessi passivi pagati nel 2012 o singole quietanze di pagamento (indicanti la quota degli interessi), rogito di acquisto e contratto di mutuo; di assicurazioni vita, come certificazione rilasciate dalle compagnie assicuratrici o quietanze delle singole rate; e per l previdenza complementare, la certificazione dei premi versati direttamente dal contribuente; nonché la dichiarazione Imu.


 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il