BusinessOnline - Il portale per i decision maker








E-commerce 2013: non solo online. Le vendite ritornano anche sul territorio. Da Apple ad Amazon

Vendite online e negozi fisici: cosa sta cambiando



Cresce l'ecommerce in Italia, ma è una crescita decisamente lenta soprattutto se guardiamo ai paesi che galoppano mentre noi andiamo a rilento sia sul fronte dell’offerta che sulla quella della domanda.

In Francia, ad esempio, la metà degli utenti internet acquista, in Inghilterra sono ancor di più gli acquirenti online. La nostra lentezza è dovuta a diversi fattori: innanzitutto a causa di una insufficiente disponibilità da parte delle imprese a mettere online i propri prodotti; e in secondo luogo perché in Italia, forse anche per timore o paura di acquistare qualcosa di sbagliato o difettato, si tende a recarsi nei negozi tradizionali.

Altro aspetto che frena questo genere di sviluppo nel nostro Belpaese è la logistica (consegna, distribuzione) che è più costosa e meno sofisticata di quella degli altri paesi. E così, dopo anni in cui si è cercato di far sviluppare sempre più i canali di vendita, torna in auge l’offline, quello dei negozi tradizionali, che si rivelerebbero vincenti per rilanciare il mercato.

Come riportato su Corriereconomia, dopo l’esperienza dei negozi virtuali firmati Apple, che tanto successo hanno riscosso, la stessa casa della Mela sta ampliando la presenza di suoi negozi fisici nel mondo; mentre anche Google e eBay pensano alla realizzazione di store fisici.

Amazon, poi, ha deciso di sperimentare novità a Seattle, mentre ha già dato il via all’apertura di corner dedicati al ritiro della merce acquistata nelle principali catene americane e londinesi. Ma perché i negozi tradizionali abbiano successo è necessario che si ‘reinventino’, come fece Steve Jobs con il suo primo Apple Store, aperto in Virginia nel 2001 e che in meno di cinque anni è riuscito a effettuare vendite per un miliardo di dollari.

Questo perchè il patron della casa della Mela, nonostante l’opinione contraria di molti, non volle un negozio come tutti gli altri, non un semplice punto vendita di prodotti elettronici, ma qualcosa di ‘straordinario’ e per realizzarlo si ispirò allo stile degli hotel Four Season e ai negozi di casalinghi Williams Sonoma.

L'innovazione e la novità dovranno essere i punti di forza dei nuovi store fisici che andranno ad integrare l’e-commerce online di grandi brand.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il