BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Come investire ad Aprile-Maggio-Giugno 2013:Btp,obbligazioni,azioni?Attenzione a tagli interesse Bce

Come inciderà l’eventuale taglio dei tassi Bce sugli investimenti? I pareri



Il possibile taglio dei tassi da parte della Bce, previsto nella prossima riunione del 2 maggio, indica che la crescita economica va stimolata perché insufficiente ad assorbire la disoccupazione fin qui generata dalla crisi.

Ma un nuovo taglio dei tassi da parte della Bce va ad incidere anche sulle eventuali scelte di investimento da parte dei risparmiatori. Secondo Giampaolo Galiazzo della società di consulenza indipendente Tiche Srl di Treviso, “Indipendentemente dall'effetto immediato sui mercati azionari e obbligazionari, quello che secondo me conta per l'investitore è l'effetto sui tassi d'interesse decennali.

Se questi scendono avremo un minor rendimento obbligazionario che andrà confrontato con i rendimenti azionari.

Se invece salgono significa che i mercati non credono alla politica monetaria e si aspettano un rialzo dell'inflazione. Sono convinto della prima ipotesi e se i tassi d'interesse decennali dovessero scendere suggerirei a chi ha obbligazioni a lunga scadenza, per esempio perché ha acquistato Btp nel periodo in cui sembrava che l'Italia dovesse andare in default (novembre del 2011), di cominciare a pensare a un graduale disimpegno a favore delle azioni”.

Per Angelo Drusiani di Banca Albertini Syz, “Per il risparmiatore italiano, la fase più complessa sarà superata nel momento in cui i partiti italiani troveranno un accordo per dar vita a un nuovo governo”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il