BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Mediobanca: obbligazioni Carattere 2013. Tassi di interesse, condizioni e come funzionano

Collocazione nuovo bond Mediobanca: cosa offre e tassi


Sono partite questa mattina, lunedì 22 aprile, sul Mot le sottoscrizioni di una nuova emissione subordinata decennale, a tasso fisso del 5,75%: si tratta del nuovo bond subordinato Mediobanca Carattere, nuovo prestito obbligazionario di durata decennale da 300 milioni di euro e tasso d’interesse fisso del 5,75% destinato ad investitori retail e che, come il Btp Italia, prevede un taglio minimo di investimento da 1.000 euro.

Mediobanca da qui al 2023 potrà anche incrementare il collocamento di 200 milioni successivamente, come previsto dal regolamento. La tassazione delle cedole è prevista al 20%, a differenza dei titoli di stato per i quali viene imposto un prelievo del 12,50%, il che fa abbassare il differenziale di rendimento effettivo a 85 punti, mentre la possibilità che l’emittente collochi altri 200 milioni di euro sul mercato alle stesse condizioni, tenendo conto del prezzo di riferimento, costituisce un fattore di inibizione delle potenzialità di rialzo del titolo.

Il problema per quanto riguarda l’emissione di questo nuovo bond nasce dal fatto che Mediobanca non ha annunciato per tempo l'emissione, tanto che qualcuno pensa che sia stato lanciato in fretta per rastrellare soldi sfruttando l’onda emotiva derivante dal successo del primo Btp Italia Aprile 2013.

Secondo altri, invece, Mediobanca avrebbe bisogno di ulteriore liquidità per sostenere le due operazioni di riacquisto di obbligazioni senior unsecured per 1,47 miliardi di euro appena concluse.




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 22/04/2013 alle ore 13:02