BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Trimestrale Apple Aprile 2013 migliore del previsto ma utili in calo. Le previsioni

Calo profitti Apple per la prima volta in 10 anni: gli ultimi dati



Sembra offuscarsi il predominio Apple e a confermare la fase discendente in cui sembra essere entrata la casa della Mela saranno gli ultimi risultati trimestrali, nei quali gli esperti prevedono un calo degli utili fino al 18%.

La settimana scorsa il titolo è sceso addirittura sotto i 400 dollari, dopo che un fornitore di pezzi di ricambio texano, Cirrus Logic, ha annunciato una svalutazione di magazzino. E sui media americani già si parla di un possibile cambio ai piani alti, a partire dallo stesso Tim Cook.

Costi delle componenti e aumento della concorrenza, in particolare di Samsung e del sistema operativo Android, hanno già fatto perdere alla casa della mela il 40% del suo valore di borsa, da settembre.

Apple ha anche battuto, seppur di poco, le attese di bilancio nel suo secondo trimestre fiscale: ha riportato utili in declino del 18% a 9,55 miliardi di dollari, la prima flessione in dieci anni, ma il fatturato è cresciuto dell'11% a 43,6 miliardi.

Gli analisti avevano previsto profitti per 9,5 miliardi accompagnati da un giro d'affari in rialzo d'un più modesto 8%, la percentuale più bassa dal 2009, a 42,3 miliardi.

Per quanto riguarda la vendita prodotti, l'azienda nei tre mesi scorsi ha venduto 37,4 milioni di iPhone, in aumento del 6,6%, e 19,5 milioni di iPad, cresciuti del 65 per cento. I margini lordi di profitto, seppur alti in termini assoluti (quelli della rivale Samsung sono del 18%), si sono tuttavia indeboliti scendendo al 37,5% da 47,4%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il