BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Governo Enrico Letta 2013: al via consultazioni. I ministri possibili

Enrico Letta premier: chi saranno i nuovi ministri



E’ Enrico Letta il nuovo primo ministro italiano nominato dal presidente Giorgio Napolitano che ora procederà alla costituzione del nuovo governo.

La composizione del nuovo governo si profila snella, circa una dozzina di ministeri, in linea con quanto previsto nel documento dei Dieci saggi, che mira ad attuare riforme istituzionali, Fisco, lavoro, costi della politica. All'Economia si fa il nome di Fabrizio Saccomanni, direttore generale di Via Nazionale, o del Saggio Salvatore Rossi, sempre da Bankitalia.

Enrico Giovannini, presidente dell'Istat, sembra destinato, allo Sviluppo o Funzione pubblica, ad esempio. Ancora allo Sviluppo, potrebbe anche Giovanni Pitruzzella, garante Antitrust, gradito al Pdl o in chiave più politica Giampaolo Galli (Pd).

Il presidente della Corte costituzionale, Franco Gallo e il costituzionalista e Saggio Valerio Onida potrebbero andare alla Giustizia, mentre alle Riforme viene dato il Saggio Gaetano Quagliariello.Interni ed Esteri potrebbero andare ad Annamaria Cancellieri, alle Politiche comunitarie, accorpabili agli Esteri, potrebbe essere confermato Enzo Moavero Milanesi o in alternativa Emma Bonino, mentre resta da decidere a chiassegnare due ministeri come il Lavoro e l'Istruzione.

Per quest’ultimo si fa il nome di Mario Mauro, mentre per il Lavoro, oltre a Sergio Chiamparino, avanza l'ipotesi di Carlo Dell'Aringa, che tra i giuslavoristi è considerato un moderato. Alla Salute Silvio Berlusconi fa il nome del suo medico di fiducia Alberto Zangrillo, primario al San Raffaele.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il