BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti deposito,azioni e obbligazioni consigliati con rendimenti per superare tasso inflazione 2013

Gli strumenti finanziari che superano l’inflazione attuale: quali sono secondo esperti



Scegliere azioni e obbligazioni che riescano a superare l’inflazione è un obiettivo tante volte sognato dagli investitori e che, per effetto del netto calo del tasso di aumento del costo della vita in Italia sembra essere diventato realistico.

Secondo CorrierEconomia, bond a scadenza quadriennale come le emissioni di Btp Italia rimborsabili nel 2017 offrono per esempio un rendimento doppio rispetto all’inflazione corrente, così come una serie di emissioni societarie.

Per quanto riguarda le azioni, quelle, per esempio, di Snam, Eni e Terna, con il loro dividend yield superiore al 6% lordo, offrono in questo momento un netto compreso fra il 4,8% e il 5%, un valore triplo rispetto all’inflazione corrente.

Sui rendimenti di lungo periodo ben 17 società dell’indice Ftse Mib hanno battuto l’inflazione cumulata del decennio (22,1%), con punte di performance in gruppi come Tenaris (+808%), Tod’s (452%) e Campari (+358%).

Bene anche i conti di deposito che riescono  a battere l’asticella dell’inflazione corrente rispetto ad appena due o tre mesi fa. Non va, invece, bene per i Bot, per tutte le scadenze dei 3, dei 6 e dei 12 mesi che non riescono mai a superare l’inflazione corrente.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il