BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu: detrazioni, esenzioni, moratoria. Le 3 possibilità allo studio del nuovo Governo per 2013

Le novità Imu proposte dal nuovo governo: in cosa consistono e obiettivi



Oggi alla Camera il nuovo presidente del Consiglio, Enrico Letta, presenterà il nuovo programma di governo e dirà chiaramente, che l’Italia deve ridurre le tasse, che diventa uno degli imperativi categorici del nuovo governo.

Dirà chiaramente che la prima misura per farlo è rivedere l’Imu. Moratoria per il 2013; aumento della detrazione base attualmente a 200 euro; esenzioni speciali per le famiglie con un Isee (la denuncia di redditi e patrimoni utilizzata per accedere ai servizi sociali) sotto i 15 mila euro: queste le tre proposte avanzate sul pagamento Imu 2013.

Della moratoria potrebbero beneficiare tutti, dell'aumento delle esezioni da 200 a 600 euro, secondo le stime, a beneficiarne potrebbe essere l'85% dei contribuenti, mentre dell'esenzione per chi ha un Isee sotto i 15mila euro potrà beneficiarne solo il 50% dei contribuenti.

Il presidente del Consiglio proporrà poi l’attuazione dell’articolo 49 della Costituzione, e l’adozione di Statuti che rendano obbligatorie misure in gran parte inevase da quasi tutti i partiti: l’elezione degli organi dirigenti, l’esistenza di organi di garanzia interna, un’anagrafe trasparente degli iscritti, garanzie per le minoranze interne.

Tra le linee-guida del governo anche riforme di cui si parla da anni, come la riduzione forte dei parlamentari, dagli attuali 945 a 600; il superamento del Senato; la drastica riduzione (non abolizione) e del finanziamento pubblico ai partiti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il