BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Invalsi 2013 seconda e quinta elementare dal 7 maggio. Le prove e criteri valutazione

Quando e come si svolgerà il Test Invalsi per la scuola primaria



Si terranno dal prossimo 7 maggio le prove Invalsi per le scuole, che mirano a valutare le competenze scolastiche in ambito matematico, logico-deduttivo e di italiano. Il 7 si parte con la prova preliminare di lettura per le classi II e prova di Italiano per le classi II e V primaria. Si prosegue il 10 con la prova di matematica per le classi II e V primaria e il Questionario studente per la classe V primaria. Il 14 è la volta della prova di Italiano, di Matematica e Questionario studente per le classi I della scuola secondaria di primo grado.

Il 16, infine, è prevista la prova di Italiano, di Matematica e il Questionario studente per le classi II della scuola secondaria di secondo grado. Le date nelle quali verranno svolte le prove per la scuola primaria (sia per gli alunni del seconda anno che per quelli della quinta) sono test di lettura e italiano che si terrà il 7 maggio, test di matematica il 10 maggio, questionario dello studente il 10 maggio.

La struttura delle prove per le scuole primarie è molto semplice e finalizzata alla valutazione delle capacità dello studente di affrontare la materia d’esame.

Nel caso della prova di italiano, ad esempio, sono tre i criteri di valutazione: la lettura, l’interazione verbale e ovviamente la scrittura; per quanto riguarda la prova di matematica, invece, si esamina il livello di comprensione e di padronanza della matematica cercando di individuare le eventuali lacune.

Una volta ricevuti i materiali, ciascuna istituzione scolastica dovrà provvedere al relativo controllo, senza aprire i plichi, secondo le modalità indicate dall’Invalsi con un apposito manuale disponibile da qualche giorno sul sito dell’istituto.

Per lo svolgimento della prova Invalsi gli studenti avranno a disposizione 2 ore e trenta minuti di tempo ossia  75 minuti per il test di italiano e 75 minuti per il test di matematica.

Ogni risposta giusta riceverà 1 o 2 punti, in base al tipo di domanda. Secondo le ultime disposizioni, la prova Invalsi, a partire dal 2015, arriverà anche nelle scuole superiori per gli studenti dell’ultimo anno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il