BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: soluzione per tutti da Governo Letta. Ma problema è copertura finanziaria

Letta: priorità questione esodati. Ma dove reperire le risorse?



Fra le priorità del nuovo governo Letta, insieme a occupazione e lavoro e reperimento risorse per la cassa integrazione in deroga, c’è anche la risoluzione definitiva della questione esodati, di cui ormai si discute da tempo e per cui il quali il precedente governo Monti ha salvaguardato ‘solo’ 130mila lavoratori.

Il problema della loro ulteriore tutela riguarda però le coperture.  La salvaguardia completa degli esodati che è previsto si creino tra il 2015 e il 2020 potrebbe, infatti, costare altri 14-15 miliardi di euro, secondo la stima fatta dalla Ragioneria dello Stato nel 2012.

Per salvaguardare un’ulteriore platea di migliaia di lavoratori che rischiano di rimanere senza lavoro e senza pensione, è, dunque, necessario reperire una bella somma.

Ricordiamo che al momento sono stati salvaguardati 130 mila esodati, fra una prima platea di 65mila persone, una seconda di 55mila, e gli ultimi 10mila, con uno stanziamento di 9,2 miliardi.

Nel complesso l'Inps nel 2012 aveva calcolato in circa 390 mila le persone che nei prossimi anni potrebbero rimanere a fronte dell'aumento dei requisiti per l'accesso alla pensione, senza lavoro e senza pensione e per salvaguardare questa platea servirebbero, appunto, altri 14-15 miliardi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il