BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu, esodati, iva, tasse: serve nuova manovra finanziaria 2013 per attuare novità governo Letta

Una nuova Manovra per le misure annunciate dal nuovo governo? Cosa si prospetta



Per mettere in atto tutte le misure annunciate dal nuovo governo, dalla sospensione dell’Imu a giugno, al blocco dell’aumento dell’aliquota Iva il prossimo luglio, a nuove misure per ridurre il carico fiscale dei cittadini italiani, a nuovi sostegni per lavoro occupazione, probabilmente si profilerà all’orizzonte la necessità di una nuova Manovra finanziaria, necessaria per il reperimento delle risorse necessarie a realizzare le misure comunicate.

Il programma economico che ha illustrato il premier Letta è ampio e costoso, e potrebbe arrivare a costare fino a 30 miliardi di euro, in due tempi. Nel primo si prevedono la sospensione della rata dell'Imu di giugno, almeno quella sulla prima casa, misura che non costa niente, perché si tratta solo di uno slittamento del pagamento fino a dicembre; il blocco del pagamento della Tares, la nuova tassa sui rifiuti, fino a dicembre; e il blocco dell’aumento dell'Iva sospeso fino a gennaio del prossimo anno.

In questo caso il costo sarebbe di 2 miliardi, meno dei quattro necessari per la sua soppressione. Così come potrebbe non essere necessario trovare grandi fondi per finanziare lo sgravio contributivo per i neo assunti.

Restano, comunque, sette-otto miliardi di spese indifferibili da finanziare entro giugno, dal miliardo per la cassa in deroga, a un altro miliardo per rinnovare i contratti dei precari della pubblica amministrazione, ai soldi per i contratti di servizio di Poste, Ferrovie, Rai. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il