Lavoro e legge Fornero: novità e cambiamenti del nuovo Governo Letta e Ministro Giovannini

Giovannini: “Modificare riforma Fornero. Occorre urgentemente affrontare le emergenze occupazionali”



Modifiche in vista per la riforma Fornero, non solo per quanto riguarda le pensioni ma anche per il lavoro. “In una fase straordinaria come quella che stiamo vivendo, è necessaria meno rigidità sui contratti a termine”, ha detto il neo premier Enrico Letta, nel corso di una conferenza stampa a Parigi insieme al presidente francese François Hollande e ha  spiegato che la riforma Fornero va ridiscussa per consentire maggiore flessibilità, soprattutto per quanto riguarda i contratti a termine.

Letta ha così ribadito quanto già annunciato dal neo ministro del Lavoro Enrico Giovannini. La riforma Fornero, secondo l'ex presidente dell'Istat, “è stata disegnata in modo molto coerente per una economia in crescita, ma può avere problemi per una economia in recessione.

Bisogna capire cosa modificare, ma il mercato del lavoro ha bisogno di stabilità delle regole. Occorre urgentemente affrontare le emergenze occupazionali”.

Giovannini ha, inoltre, sottolineato che bisogna lavorare “in tempi strettissimi per dare subito le risposte che la società italiana si aspetta in materia di occupazione. Non è un impegno facile e va risolto anche in un’ottica europea”.

Giovannini ha aggiunto di vedere comunque "segnali importanti" come la manifestazione unitaria tra i sindacati. In proposito ha informato di aver già contattato i segretari generali e le associazioni professionali per “mettersi subito al lavoro e dare concretezza alle misure da prendere”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Puoi Approfondire