Imu Governo Letta: le novità possibili

Come cambiare l’Imu? Le possibilità in gioco



Pagare ogni imposta sulla casa attraverso la Tares, la nuova imposta sui rifiuti che ingloberà il pagamento di diversi servizi, dal prelievo comunale sugli immobili, a quello sui rifiuti e sui servizi a cui aggiungere, dunque, un prelievo mirato sulle case di pregio; avvicinare l'imposta municipale unica al modello tedesco, cioè ad una tassa molto più federale, completamente gestita dal territorio e strettamente legata a una rivalutazione delle rendite; o semplicemente rimodulare l'imposta sugli immobili con un intervento mirato sulle detrazioni per l'abitazione principale e i carichi di famiglia, con una maggiore progressività del prelievo legata al reddito e all'Isee.

Sono queste le possibili strade che il nuovo governo Letta potrebbe intraprendere sull’Imu, la tassa sugli immobili reintrodotta dallo scorso governo Monti, che ha fortemente gravato sui bilanci familiari dei cittadini italiani lo scorso anno e per cui il Pdl ha chiesto la definitiva abolizione con restituzione di quanto pagato nel 2012.

Intanto, la prossima settimana il governo dovrà dare una prima risposta a contribuenti e Comuni che sono, tra l’altro già a lavoro sulla definizione delle modalità e regole di pagamento dell'Imu 2013.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il