Reddito cittadinanza minimo garantito per disoccupati: i pro e contro

Chi approva e chi guarda con occhio storto il reddito minimo per le famiglie: i motivi



Non solo stop del pagamento Imu a giugno: il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha anche annunciato che si sta studiato la garanzia di un reddito minimo per le famiglie. Letta ha, infatti, detto: “Si potranno studiare forme di reddito minimo per le famiglie bisognose con figli piccoli e proposte di incentivi con part time misti e con la staffetta per la parallela assunzione di giovani”.

Il reddito minimo per le famiglie è una forma di sussidio universale contro la povertà che è entrato nel dibattito politico italiano già durante il periodo elettorale, considerando che è stato uno dei cavalli di battaglia del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

Il premier ha poi ricordato che la priorità del suo governo sarà quella del lavoro, piaga che affligge soprattutto il sud e i giovani, e che l’obiettivo è “prevenire l’incubo dell’impoverimento. Dobbiamo mettere il mezzogiorno nelle condizioni di crescere da solo”.

C’è chi sostiene l’intervento di questo reddito minimo a sostegno dei realmente bisognosi e chi, invece, ritiene possa diventare una ‘culla’ per i fannulloni. Per essere, dunque, messa in pratica come forma strutturale di sostegno alle famiglie meno abbienti, lo Stato dovrebbe occuparsi di controlli precisi e capillari in modo da non far confluire le eventuali risorse da reperire per istituire questo reddito minimo in maniera futile.

Del resto, se venissero applicate puntuali regole di controllo volte alla sorveglianza che tutti i requisiti per beneficiare di questo reddito minimo  vengano effettivamente soddisfatti, forse questa misura contribuirebbe davvero al miglioramento della qualità di vita di chi ora non vive affatto bene. 

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il