BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Esodati: soluzioni per tutti e per sempre non solo per 2013 da Governo Letta

Le possibili soluzioni per la questione esodati: come risolvere l’emergenza?



Dopo le parole del premier Enrico Letta nel discorso di insediamento sulla necessità e l’urgenza di forme strutturali per risolvere la questione esodati, una nuova conferma a questa urgenza è arrivata anche dal neo sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Carlo Dell'Aringa.

Per il sottosegretario, “per risolvere il problema di una categoria particolare come quella degli esodati serve una soluzione strutturale e non continuamente di emergenza come si sta facendo con gruppi progressivi di esodati che vanno salvati.

Rimarrà il problema di tutti quelli che quest'anno e l'anno prossimo si potrebbero trovare in difficoltà, cioè licenziati dalle loro imprese e con un pensionamento ancora molto lontano nel tempo. Anche per costoro che non saranno più definiti esodati ma lavoratori anziani in difficoltà, bisognerà trovare qualche soluzione.

Bisognerà andare da un uso esteso degli ammortizzatori sociali o rivedere anche alcune norme della stessa riforma sulle pensioni”. E tra le possibili soluzioni al vaglio, l'introduzione del pensionamento flessibile, un meccanismo previsto già oggi per le donne che possono andare in pensione prima dei 62 anni con una penalizzazione sul trattamento.

Tra i provvedimenti urgenti che il governo intende adottare anche il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il