BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cassa Integrazione:nuovi soldi entro Maggio 2013 da Governo Letta ma nel frattempo aumenta richiesta

Necessarie nuove risorse per cassa integrazione in deroga. Negli ultimi mesi domande in picchiata



Stanno per esaurirsi le risorse per la cassa integrazione in deroga e sta per scattare l’allarme per migliaia e migliaia di lavoratori. Secondo la leader della Cgil, Susanna Camusso, “C'è il rischio che mezzo milione di italiani possa restarne senza.

E in qualche regione siamo già arrivati all'esaurimento dei fondi della Cig. Non è neanche detto che in alcune regioni si arrivi fino a giugno. I numeri di oggi non sono quelli veri perchè sta moltiplicandosi la domanda di cassa integrazione in deroga. Purtroppo i primi mesi del 2013 hanno determinato un'ulteriore accelerazione della crisi e della difficoltà”.

Ed effettivamente il ricorso alla cassa integrazione continua ad aumentare: ad aprile le ore autorizzate sono state 100 milioni, con un incremento del 3,1% rispetto a marzo (97 milioni) e del 16,05% rispetto ad aprile dell'anno scorso (86,1 milioni). Quasi raddoppiata, secondo i dati Inps, la cig straordinaria in un anno: 57,5 milioni di ore, +92,2%.

La cassa integrazione in deroga ad aprile è in picchiata, con le ore autorizzate che si fermano a 6,8 milioni, il 65,7% in meno rispetto a marzo (19,9 milioni) e il 76,5% in meno rispetto a un anno fa (29 milioni). Per la cassa integrazione ordinaria, gli interventi ordinari sono passati dai 34 milioni di ore di marzo ai 35,7 di aprile (il 4,9% in più).

L'aumento risulta ben più marcato (+30,9%) se si confrontano i dati con quelli di aprile 2012, quando di ore ne furono autorizzate 27,2 milioni. L'incremento va attribuito in ugual misura alle autorizzazioni riguardanti il settore industriale e il settore edile, che hanno registrato un aumento rispettivamente del 30,3% e del 32,8%.

A peggiorare ancora la situazione, la crescita delle domande di disoccupazione, tra vecchie indennità e nuove Aspi e mini Aspi, che in totale a marzo sono state 108.166, lo 0,95% in più rispetto a marzo 2012 (107.149 domande). Nel primo trimestre sono state presentate 401.883 domande, il 5,22% in più rispetto alle 381.931 del corrispondente periodo 2012.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il