BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spesometro: nessuna novità su proroga ufficiale. Le date possibili

Ancora nessuna proroga per nuovo spesometro: la situazione



Non è stata comunicata ancora alcuna proroga ufficiale per il nuovo Spesometro, il cui termine era fissato per il 30 aprile. Il nuovo spesometro prevede l’obbligo per tutti i soggetti passivi Iva di comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate le operazioni di importo pari o superiore ad 3.000 euro per le quali sussiste l’obbligo di emissione di fattura e di 3.600 euro per le quali sussiste l’obbligo di corrispettivi.

Sono escluse dallo spesometro le operazioni relative alle cessioni di beni o alle prestazioni di servizi rese e ricevute nei confronti dei Paesi Black List, le operazioni IntraUE, le operazioni effettuate nei confronti di contribuenti non soggetti passivi Iva di importo non superiore a 3.600 euro, le operazioni finanziarie tra operatori finanziari con finalità di regolamento contabile, le operazioni finanziarie effettuate tra assicurazioni.

Dopo che giorni fa l’Agenzia delle Entrate ha comunicato di non tenere in considerazione la data del 30 aprile 2013 per la presentazione dei dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative al 2012, ad oggi non si sanno ancora il giorno della nuova scadenza nè la nuova scadenza.

A far paventare una nuova data rispetto all’iniziale comunicata, che prevedeva la scadenza del 30 aprile, sono state le misure introdotte con il decreto semplificazioni tributarie come la rateizzazione dei debiti tributari, il blocco delle ipoteche con la rateizzazione, la decadenza dal beneficio della rateazione, la tardiva comunicazione per benefici fiscali e regimi opzionali, i beneficiari del 5 per mille, la cessione eccedenze nell’ambito del gruppo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il