Movimento 5 Stelle Blog Grillo: online i nomi Parlamentari che non si taglieranno stipendio

Grillo sugli stipendi ai parlamentari: “Rispettare ciò che è stato firmato”



'Ma insomma, quanto prendete di stipendio?’; questo si legge sul blog del Movimento 5 stelle. Curiosità nata in seguito alle polemiche degli ultimi giorni riguardanti l’effettivo stipendio percepito dai parlamentari appartenenti al movimento politico di Beppe Grillo.

La questione è nata quando sarebbe venuto meno il regolamento firmato precedentemente alle elezioni, secondo cui  i parlamentari avrebbero dovuto percepire solo 5 mila euro lordi, cioè 2500 euro netti di stipendio, rispetto agli 11mila lordi previsti.

Le diarie e i vari rimborsi potevano essere tenute a patto che però venisse documentato tutto nei minimi particolari. In realtà così non è stato perché molti parlamentari hanno disatteso questo impegno e la scorsa settimana è stato lo stesso Beppe Grillo a invitare i parlamentari a selezionare delle onlus a cui destinare le eccedenze dello stipendio.

Ma i 163 deputati e senatori si sono allora confrontati nel loro forum interno decretando un sondaggio e saranno loro stessi a scegliere se mantenere la diaria e i rimborsi oppure no.

Grillo ha ripreso i suoi dicendo: “Se avete firmato qualcosa dovete rispettarlo. Metteremo nomi e cognomi di chi vuol tenersi i soldi. Fanculo i soldi! Non si fa la cresta su ciò che non è rendicontato”.

Grillo è, dunque, arrivato a minacciare di scrivere una black list su quei deputati e senatori che andranno contro quanto stabilito, cioè quello di restituire tutto eccetto l’indennità di carica lorda fissata a 5mila euro. Secondo il leader del M5s, scegliere liberamente di trattenere la diaria non farebbe altro che alimentare le voci di coloro che cercano di screditare il Movimento.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Autore: Marcello Tansini
pubblicato il