BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google lancia la musica in streaming senza limiti con abbonamento mensile

Nuovo servizio Google di musica in streaming: come funziona e altre novità



Google ha deciso di lanciare un nuovo servizio di musica in streaming tramite Google Play, lo store virtuale di BigG. Questa novità è pensata in maniera specifica per gli utenti Android e si pone in diretta concorrenza con altri big del settore, come Apple, il cui iTunes Store è il più grande rivenditore musicale (sia digitale che di CD fisici) degli Stati Uniti, e Spotify azienda fondata in Svezia ed arrivata oltre oceano solo un anno fa, ma che può contare su una base costante di 24 milioni di utenti registrati.

Il nuovo servizio si chiama All Access e permette di avere la musica che si ama nel proprio smartphone senza doverla scaricare, in streaming. Questo nuovo servizio offre anche la possibilità di creare una propria playlist che includa i brani già presenti nel telefonino, di scoprire nuovi brani e di ascoltarli in modalità radio.

Il servizio musicale debutta negli Stati Uniti a 9,99 dollari al mese e arriverà in seguito nel resto del mondo. Altra novità presentata da Google in occasione della conferenza degli sviluppatori di Google di San Francisco, è il sistema di messaggistica Hangouts.

Questa novità segna l'entrata ufficiale di Google nel già affollato del settore della messaggistica istantanea multipiattaforma. Il servizio Hangouts è disponibile da subito per dispositivi iOs e Android e via Web.

Google aggiorna, inoltre, il suo servizio Maps, più puntuali e con ricerche personalizzate, che si adattano in base alla tipologia di posti e luoghi ricercati: se cerchiamo un ristorante verranno ad esempio evidenziati tutte le attività simili, accompagnate da commenti consigli.

Inoltre, i percorsi saranno evidenziati in base al mezzo di trasporto scelto e la possibilità di cambiarlo rapidamente, passando ad esempio da ‘auto’ a ‘bus’ con un click che attiva sulla mappa la direzione correlata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il