BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Precari statali e pubblica amministrazione:proroga in Decreto Venerdì Governo Letta è quella finale

Prorogati al 31 dicembre contratti P.A.: la decisione del nuovo governo



I sindacati tempo fa avevano chiesto un intervento rapido e urgente per prorogare i contratti in scadenza dei lavoratori precari della pubblica amministrazione che rischiano da fine luglio di rimanere senza lavoro.

Secondo la Cgil, si tratta di 280.000 persone, esclusi i dipendenti della scuola, ma compresi i consulenti. Il segretario confederale della Cgil, Nicola Nicolosi, aveva chiesto ai presidenti di Camera e Senato e ai capigruppo dei partiti una soluzione legislativa per il personale precario in scadenza al 31 luglio nelle pubbliche amministrazioni.

Per Nicolosi serve “una normativa specifica per prorogare i contratti in scadenza e che individui le risorse necessarie per superare il blocco della spesa sul precariato imposto dall'allora ministro Tremonti”.

La finanziaria 2010 di Giulio Tremonti prevedeva un taglio del 50% della spesa del personale precario della pubblica amministrazione. Secondo Antonio Foccillo, segretario confederale Uil, aveva affermato: “Se non si trova una soluzione legislativa che preveda nuove proroghe, infatti, si rischia di avere altre migliaia di disoccupati per la mancata prosecuzione dei contratti in essere dopo la scadenza prevista dalla legge”.

Ed ora il nuovo governo ha stabilito per 115mila precari della pubblica amministrazione un’ulteriore proroga dei contratti in scadenza al prossimo 31 dicembre.

La decisione è arrivata con il decreto di venerdì scorso, 17 maggio, approvato dal Consiglio dei Ministri, quello che ha disposto anche il rinvio del pagamento della prima rata dell’Imu per le prime abitazioni al prossimo settembre, e il rifinanziamento della Cig per un miliardo di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il