Concorso scuola: prove orali non si concluderanno per garantire assunzioni a settembre

Slittano le assunzioni della scuola: ritardi nella correzione delle prove scritte



Slittano i tempi di assunzione nel mondo della scuola a causa dei ritardi nello svolgimento del concorsone per la scuola 2012. Se, infatti, inizialmente i tempi prevedevano un termine di correzione delle prove scritte entro l’inizio dell’estate (15 giugno), in modo da permettere poi lo svolgimento delle prove orali prima del mese di settembre, mese in cui erano previste le assunzioni in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico, ora, invece, in molte regioni sono stati annunciati ritardi.

Per esempio, in Sicilia la Commissione ritiene di dover proseguire i lavori nel mese di settembre, così come in Veneto per Inglese. Solo uhna volta terminate per correzioni delle prove scritte, i candidati affronteranno l’ultima prova, quella dei colloqui orali.

Anche queste slitteranno, dunque. Le prove orali hanno per oggetto le discipline di insegnamento e dovranno verificare la capacità di trasmissione delle stesse discipline e la capacità di progettazione didattica, oltre ovviamente alla capacità di conversazione nella lingua straniera prescelta dal candidato.

La prova orale consisterà in una lezione simulata, che durerà 30 minuti, su una traccia estratta dal candidato 24 ore prima dello svolgimento della prova orale; e in un colloquio, anch'esso della durata di 30 minuti, nel corso del quale saranno approfonditi i contenuti, le scelte didattiche e metodologiche operate nella lezione simulata.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il