BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Equitalia: novità e modifiche Governo Letta. Ecco cosa potrebbe cambiare

Come cambia Equitalia: le novità



Nessuna ipoteca sulla prima casa, stop ai pagamenti anticipati e rate più lunghe: ecco come canbia Equitali. E', infatti, arrivato un sì unanime da tutte le forze politiche della Commissione Finanze della Camera alla risoluzione che impegna il Governo a cambiare le regole sul concessionario della riscossione.

Tra le priorità anche la riduzione dei costi per i contribuenti e un'ipotesi di proroga sulle multe dei Comuni. Il documento è stato firmato dal presidente della commissione, Daniele Capezzone (Pdl) e dai capigruppo di tutti i partiti, comprese le opposizioni di M5S e Sel.

Le novità in ballo prevedono innanzitutto di ampliare il numero massimo di rate in cui può essere ripartito il debito e di escludere l'espropriazione forzata immobiliare e l'ipoteca sulla prima casa di abitazione, qualora essa costituisca l'unico bene patrimoniale del debitore.

Previsto anche uno stop al principio del pagamento anticipato, secondo il quale il contribuente che presenta ricorso deve comunque versare un terzo dell'importo contestato dal Fisco; la possibilità di sospendere per sei mesi il pagamento delle rate per il debitore in difficoltà a causa della crisi; la possibilità di aumentare il numero delle rate non pagate dopo le quali il debitore decade dalla rateizzazione; e la riduzione degli interessi di mora.

Tra i punti principali della risoluzione approvata dalla Commissione Finanze della Camera anche la pignorabilità fino a un massimo di un quinto dei beni utilizzati dall'imprenditore per la propria attività.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il