BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Squinzi: disoccupazione giovanile record. Appello Letta e sindacati per cambiare riforma Fornero

Situazione lavoro: l’allarme del presidente di Confindustria. Cosa fare?



Modificare la riforma del Lavoro firmata dall’ex ministro Fornero è uno dei punti annunciati dal nuovo governo per sostenere una maggiore occupazione attuale, soprattutto giovanile. Ma ora la situazione si sta facendo sempre più allarmante, richiedendo interventi più urgenti e rapidi.

L’allarme è stato lanciato dal presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi: “Siamo in una situazione disperata. Rischiamo di perdere una-due generazioni di giovani. Io sono a favore del posto fisso. Abbiamo raggiunto un tasso di disoccupazione giovanile che sfiora il 40%. Tanti giovani non trovano lavoro e tanti altri hanno smesso di cercarlo.

Devono esserci meno posti di lavoro temporaneo e più posti di lavoro a tutto campo, ma anche la flessibilità. Chi entra nel mondo del lavoro pensando solo al posto per la vita, non ce lo possiamo più permettere. La competizione è globale, ognuno deve dare il proprio contributo per rendere imprese più competitive”.

E poi spiega: “Abbiamo un sistema distorto che viene da lontano. La flessibilità in uscita ha reso più difficile anche l'entrata nel posto di lavoro. Una liberalizzazione aiuterebbe. Dobbiamo pensare a meccanismi di incentivazione dell'entrata dei giovani. Ad esempio, noi non abbiamo più in Italia l'apprendistato, che in Germania è importantissimo. L'ex ministro Fornero, infatti, stava per spingere sull'apprendistato”.

E poi avvisa: “Non si può più scherzare”. Squinzi si è poi detto convinto che “con il governo Letta si possa cominciare a rimediare agli errori del passato” E rivolgendosi ai sindacati ha detto: “Dobbiamo metterci nel mezzo di questa tempesta perfetta e in questo caso remare nella stessa direzione”.

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il