BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Redditometro 2013: novità e controlli. In arrivo circolare attuativa

In vigore da giugno nuovo redditometro: le novità e misure



Entrerà in vigore dal prossimo giugno il nuovo redditometro e l'Agenzia delle Entrate diramerà la nuova circolare entro la fine di questo mese in modo da dare il via ai controlli da giugno.

Quello che partirà, come annunciato, sarà un redditometro in versione soft che non considererà le medie Istat per rilevare le spese per cibo, che riguardano sia le spese al supermercato sia al ristorante, per abbigliamento o calzature, mentre saranno valutate nel redditometro in base alle medie i costi di gestione di un immobile (spese di condominio) o di un'automobile. 

Altra novità del redditometro 2013 è quella che prevede la possibilità di evitare la lite con il contribuente oggetto di controlli fiscali. In particolare si cercherà di evitare il contenzioso da parte degli uffici delle Entrate coinvolti tentando in primo luogo una conciliazione tra il Fisco e il contribuente. In questa circostanza non si chiederà a quest’ultimo di esibire i documenti, come scontrini, ricevute o fatture, in suo possesso per dimostrare la sua buona fede. Si procederà al semplice confronto dialettico.

Se poi i dubbi del Fisco rimarranno, l'ufficiò proporrà l'adesione all'accertamento, e se, terzo step, emergerà un'evasione fiscale inferiore ai 20mila euro, lo Stato proporrà una mediazione. Ricordiamo, infine, che i controlli del nuovo redditometro saranno retroattivi dal 2009.

Inoltre, secondo indiscrezioni, il nuovo redditometro 2013 non sarà più retroattivo, perchè 'Applicare le nuove disposizioni su degli accertamenti scattati quando ancora erano in vigore i precedenti metodi di calcolo è problematico da un punto di vista tecnico.

Questo perché i criteri su cui si basa il nuovo redditometro, nascono da una base di informazioni a disposizione dell’amministrazione finanziaria, che in passato non c’era”, ha spiegato il numero uno della Direzione centrale normativa dell’Agenzia delle entrate, Annibale Dodaro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il