BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Studi di settore 2013: modelli pronti per 2012 e software Gerico per controllare congruità.Le novità

Pubblicato modello e istruzioni per gli studi di settore 2013: come fare



Sono state finalmente pubblicate dall’Agenzia delle Entrate tutte le istruzioni per gli studi di settore 2012 e la versione definitiva del nuovo software Gerico 2013. Con questo software, il contribuente avrà la possibilità verificare la propria posizione rispetto alle risultanze dell’applicazione degli studi di settore relativi al periodo di imposta 2012.

Si tratta di mettere in pratica analisi economiche e tecniche statistico-matematiche per stimare i ricavi o i compensi del contribuente, in base alla sua attività prevalente di impresa o lavoro autonomo.

Gli studi di settore si applicano agli esercenti attività di impresa o di lavoro autonomo che svolgono, come attività prevalente, un’attività per la quale risulta approvato un apposito studio di settore  e che non presentano una causa di esclusione o di inapplicabilità.

L’attività prevalente si individua con riferimento a una stessa categoria reddituale. Solo verificando la compatibilità con il software Gerico, il contribuente potrà visionare il bilancio tra ricavi o i compensi dichiarati rispetto a quelli puntuali stimati dallo studio.

Gerico 2013 permette di calcolare il risultato dei 205 studi di settore comprensivi dei 68 nuovi studi, fornendo indicazioni relative alla congruità dei ricavi o compensi dichiarati, considerando le risultanze di appositi indicatori di normalità economica e coerenza rispetto ad appositi indicatori.

Il software, precisa l'Agenzia delle Entrate nella pagina web dedicata a Gerico, è aggiornato con le modifiche agli studi previste dai Ddmm 21/04/2013 e 28/04/2013 e con i correttivi crisi da applicare alle risultanze degli studi di settore approvati con Dm 23/05/2012.

Per utilizzare al meglio il software, sul sito delle Entrate sono disponibili le istruzioni. Per lavorare  correttamente con il prodotto Gerico 2013 è necessario avere sull’hard disk circa 25 MB liberi, disporre dell’ambiente di run-time Java (versione 1.6).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il