BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Windows 8.1: novità confermate ufficialmente da Microsoft

Le novità di Windows 8.1: torna il tasto Start



Annunciato qualche tempo fa, arriva ufficialmente la nuova versione del sistema operativo Windows 8: si chiama Windows 8.1 (nome in codice Windows Blue), sarà distribuito a fine giugno attraverso il Windows Store, e rappresenta un sostituto dei Service Pack, i pacchetti rilasciati finora per i precedenti sistemi operativi, e include numerose funzionalità assenti nell’attuale versione del software e diverse ottimizzazioni che miglioreranno l’esperienza d’uso complessiva.

Una di queste è il pulsante Start, che potrebbe essere utile per alcune persone. Il pulsante Start però servirà solo per accedere allo screen con le live tile, e non per aprire il vecchio menu Start.

Due dei più grandi cambiamenti che Microsoft aveva fatto con Windows 8 sono la nuova interfaccia basata sulle Live-tiles e la rimozione del pulsante Start per l'avvio dei programmi.

Ora Windows Blu ripresenterà il tasto Start, che per vent'anni era apparso in basso a sinistra ed era scomparso con la versione 8 del sistema operativo, e che tornerà sotto forma di un logo, sempre in basso a sinistra e accanto ad esso si potranno visualizzare i collegamenti ai programmi preferiti come nella vecchia barra delle applicazioni.

Da un punto di vista grafico, si potranno scegliere le dimensioni delle tile, le mattonelle introdotte da Windows 8, a computer fermo il monitor mostrerà una selezione di foto scelte dall'utente e incluso nel programma avremo anche un editor per l'elaborazione delle immagini.

Per evitare poi che gli utenti continuino a perdersi all'interno del programma, una tile ben evidente porterà la dicitura ‘Helps and Tips’ e conterrà consigli e soluzioni per evitare di impazzire.

Ora, non resta che aspettare la conferenza di Microsoft in programma a San Francisco il 26 giugno. Per la disponibilità dell'aggiornamento sui Pc bisognerà, invece aspettare la fine dell'anno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il