BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero lunedì 3 Giugno 2013: treni, metropolitane, autobus Milano, Roma, Napoli, Torino

Fermi mezzi pubblici lunedì prossimo: gli orari



Nuovo lunedì di disagi, quello del 3 giugno, per i trasporti pubblici. si fermeranno, infatti, per 24 ore tram, autobus e metropolitane nelle principali città italiane, da Milano, a Torino a Roma, a Napoli.

Lo sciopero è stato indetto dal sindacato O.S. Fast-Confsal e si svolgerà secondo diverse modalità, a seconda della cittaà.  territoriali. A Torino, durante le 24 ore di stop, il servizio urbano e suburbano sarà garantito da GTT dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15. Le autolinee extraurbane da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30.

Le linee sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres sono garantite da inizio servizio alle 8 e dalle 14:30 alle 17:30. A Milano, Atm garantirà le fasce da inizio servizio alle 8:45 e dalle 15 alle 18.

Mezzi pubblici fermi anche a Bologna per quattro ore: per il personale viaggiante dei servizi ferroviari, lo sciopero si terrà dalle 9 alle 13 sulle linee della rete Fer (Bologna-Portomaggiore, Bologna-Vignola, Ferrara-Suzzara, Ferrara-Codigoro, Reggio Emilia-Guastalla, Reggio Emilia-Sassuolo, Reggio Emilia-Ciano d’Enza, Modena-Sassuolo e Parma-Suzzara).

In quelle quattro ore, il servizio non sarà garantito, ha già avvertito Tper. Spostandosi verso Roma, le corse Atac di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-ViterboServizio saranno garantite da inizio servizio alle 8:30 e dalle 17 alle 20, e a rischio, nella notte tra domenica 2 e lunedì 3 giugno le corse delle linee notturne da N1 a N27.

Un altro sciopero, sempre di 24 ore, proclamato da Filt-Cigl, Fit-Cisl e UilTrasporti per i dipendenti della Trotta Bus Services del Consorzio Roma Tpl che riguarda le linee 77,218,702,720,721,764,767 e 768. A Napoli, invece, le fasce orarie garantite da ANM si terranno tra le 5:30 e le 8:30 e dalle 17 alle 20.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il