BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamento partiti: abolizione oggi in Consiglio dei Ministri

Abrogazione dei finanziamenti ai partiti oggi in CdM: cosa prevede il ddl



Due i disegni di legge in discussione oggi, venerdì 31 maggio, in Consiglio dei Ministri. Questi prevedono, da una parte, a sorpresa, l'abrogazione dei finanziamenti ai partiti e, dall'altra, la proroga dell'ecobonus e delle detrazioni per le ristrutturazioni.

Questo secondo provvedimento potrebbero contenere anche sgravi per l’acquisto di mobili di casa.

Il ddl di riforma del finanziamento ai partiti dovrebbe prevedere l'abrogazione delle norme vigenti sul finanziamento pubblico; procedure rigorose in materia di trasparenza di statuti e bilanci dei partiti; la semplificazione delle procedure per le donazioni dei privati in favore dei partiti, pur mantenendone la tracciabilità; l'introduzione dei meccanismi di natura fiscale, come una sorta dell'8 per mille, ma limitato all'1 o al 2 per mille.

Il disegno di legge che abolisce il finanziamento pubblico dei partiti sarà certo di difficile discussione in Parlamento, perché ripensare il sistema, aprendo alle erogazioni dirette dei cittadini e affidando ad essi la decisione di finanziare o meno i partiti, e stabilire maggiori meccanismi di trasparenza dei bilanci, non sarà certo operazione semplice.

Il testo prevede, comunque, che i fondi del 2013 arrivino regolarmente a luglio, ma l’eliminazione improvvisa aprirebbe di sicuro molti contenziosi e scatenerà certamente reazioni da parte dei partiti stessi.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il