BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Consiglio dei Ministri oggi venerdì 31 Maggio: le novità ufficiali approvate

Ok a proroga eco bonus e abolizione finanziamenti partiti. Le novità



Via libera del Consiglio dei ministri alla proroga dei bonus fiscali per le ristrutturazioni e il risparmio energetico e all’abolizione dei finanziamenti per i partiti.

E’ stata, dunque, approvata la proroga del bonus fiscale per le ristrutturazioni e per il risparmio energetico, che continueranno a valere almeno fino al 31 dicembre e l'aliquota dell'ecobonus, prorogato per sei mesi per i privati e per un anno per i condomini, è stata inoltre aumentata.

Sarà, infatti, detraibile il 65% invece dell'attuale 55%. Inizialmente la bozza indicava una quota del 75%. Il bonus per le ristrutturazioni al 50% riguarderà anche gli arredi fissi, come cucine, armadi a muro, bagni, e i lavori per l'adeguamento alle norme antisismiche.

Altro via libera dato da CdM di oggi quello sull’abrogazione dei finanziamenti ai partiti. Il ddl prevede erogazioni volontarie con detrazioni del 52% per gli importi fra i 50 e i 5.000 euro e del 26% per tutti gli altri fino a un massimo di 20mila; destinazione volontaria del 2 per mille; concessione gratuita di spazi e servizi ma solo per i partiti che adotteranno uno statuto, con criteri di trasparenza e democraticità.

Se questi requisiti non venissero rispettati non potranno usufruire di alcun beneficio. L'abolizione del finanziamento pubblico sarà graduale e spalmata nell'arco di tre anni: verrà ridotto al 60% il primo anno, al 50% il secondo anno e al 40% al terzo anno, per poi essere abolito del tutto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il