BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ristrutturazione casa bonus 50%, arredamento mobili e cucine e nuovo bonus 65%: come funzionano

Prorogato eco bonus al 31 dicembre 2013. Sgravi saliti al 65%



Il Consiglio dei ministri di venerdì scorso, insieme all'abolizione per i finanziamenti per i partiti, ha anche approvato la proroga del bonus fiscale per le ristrutturazioni e per il risparmio energetico, fino al 31 dicembre.

L'aliquota dell'ecobonus, prorogato per sei mesi per i privati e per un anno per i condomini, è stata inoltre aumentata: sarà detraibile il 65% invece dell'attuale 55%. Inizialmente la bozza indicava una quota del 75%, ma la proposta non è stata accolta dal ministro dell'Economia.

Il bonus per le ristrutturazioni al 50% riguarderà anche gli arredi fissi (cucine, armadi a muro, bagni) e i lavori per l'adeguamento alle norme antisismiche. L'ecobonus per l'efficienza energetica sarà concesso solo per interventi importanti, cioè per quelli che comporteranno la riqualificazione di almeno il 25% della superficie dell'involucro dell'edificio.

Soddisfatto della misura approvata il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando, per “l'allungamento dei tempi ma anche perché la riqualificazione ambientale è diventata prevalente rispetto al precedente decreto”.

Secondo il ministro Orlando “Questo provvedimento è importante per le imprese perchè aumenta il livello qualitativo dell'intero settore e rappresenta anche un rilancio 'rispetto alla direttiva Ue sulla riduzione dei livelli di CO2. Il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti Maurizio Lupi, su Twitter, afferma invece che il decreto rappresenta un ‘segnale concreto e forte per la ripresa!’.

“Ottima la misura del Governo che ha prorogato e rafforzato il credito di imposta per l'efficienza energetica in edilizia innalzando lo soglia della detrazione al 65% ed estendendola anche ai condomini e al consolidamento antisismico”: questo il commento del presidente della commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci.

Dario Franceschini, ministro dei rapporti con il Parlamento, ha dichiarato: “E’ molto importante la decisione  non solo di prorogare gli incentivi per le ristrutturazioni al 50% ma di aumentare le detrazioni per gli interventi di efficientamento energetico al 65%.

Una misura forte, che aiuterà l’intero comparto dell’edilizia a uscire dalla crisi, a cominciare dalle piccole imprese ma che indirizzerà anche gli interventi nella direzione dell’innovazione e dell’efficientamento energetico”.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il