BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ballottaggio Roma sindaco 2013: Alemanno e Marino. Chi vince?

Marino in testa ai sondaggi: ma chi diventerà sindaco di Roma?



Si torna a votare nella Capitale domenica 9 e lunedì 10 giugno per il ballottaggio per l’elezione del sindaco. Si vota, in particolare, domenica 9 dalle 8 alle 22 e lunedì 10 giugno dalle 7 alle 15.

La sfida si gioca ancora una volta tra il candidato di centrodestra, sindaco uscente, Gianni Alemanno, e il candidato di centrosinistra, Ignazio Marino, tornato decisamente in testa a tutti i sondaggi.

Secondo gli ultimi risultati, infatti, Marino si attesterebbe al 42,60% delle preferenze, contro il 30,27% di Gianni Alemanno. Ma si sa, al ballottaggio tutto può succedere e non sarebbe la prima volta se si verificasse uno sconvolgimento totale dei consensi.

Se Gianni Alemanno dimostrerà di essere un esperto 'unificatore' politico e riuscirà a compattare i voti di coalizione, ci potrebbe essere la possibilità concreta di vincere e far pendere l'ago della bilancia in suo favore.

Senza considerare poi che fuori dal ballottaggio vi sono liste potenti che potrebbero favorire questo o quel candidato sindaco nella corsa al Campidoglio, come ad esempio la coalizione di Alfio Marchini che per queste elezioni ha totalizzato il 9.5% dei consensi e oltre 100.000 voti sulla carta.

O anche il Movimento Cinque Stelle che, con il suo candidato, si era fermato al 12,5% delle preferenze al primo turno, non riuscendo ad accedere al ballottaggio. Il problema è che il Movimento non ha poi neanche dichiarato a chi sarebbe andato il suo appoggio per il secondo turno, affermando che i propri elettori non avrebbero votato né Ignazio Marino, né Gianni Alemanno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il